BIOCHIMICA DELLA NUTRIZIONE E NUTRACEUTICA

Le ricerche sono focalizzate alla biochimica cellulare e alla biochimica della nutrizione. L'interesse è rivolto al ruolo protettivo e preventivo di componenti nutraceutici della dieta nella prevenzione di patologie cronico degenerative quali quelle cardiovascolari e neurodegenerative.

Descrizione dell'attività di ricerca:

Ricerca biochimica (cellulare e metabolica) finalizzata alla valorizzazione di componenti nutraceutici bioattivi che possano fornire benefici per la salute e un vantaggio competitivo per il settore alimentare e nutraceutico

 In particolare, le ricerche sono indirizzate a: 

- valutare il ruolo potenziale dei componenti bioattivi della dieta (principalmente fitochimici) come agenti cardioprotettivi, mediante la individuazione di nuovi bersagli a livello cellulare / molecolare, studiando le loro attività citoprotettive, antiossidanti, antinfiammatorie e antiapoptotiche in modelli di colture cellulari primarie e di linee cellulari;

- valutare il ruolo di componenti bioattivi della dieta (fitochimici e peptidi bioattivi) come agenti vasculoprotettivi e modulatori della pressione arteriosa, mediante la individuazione di nuovi bersagli a livello cellulare e molecolare, studiando le loro attività citoprotettive, antiossidanti, antinfiammatorie e antiapoptotiche, la loro capacità di inibire l'enzima di conversione dell'angiotensina e di modulare le molecole di adesione in colture di cellule vascolari;

- valutare il ruolo dei componenti bioattivi della dieta (principalmente fitochimici) come agenti neuroprotettivi, mediante la individuazione di nuovi bersagli molecolari a livello cellulare e molecolare, studiando le loro attività citoprotettive, antiossidanti, antiglicative e antiapoptotiche, la loro capacità di modulare i livelli di BDNF agendo come "brain boosters", e di contrastare la neuroinfiammazione in colture cellulari di  neuroni,  cellule della microglia e biopsie di organi di modelli murini di patologie neurodegenerative;

- identificare e validare biomarcatori ematici modulati dal consumo di alimenti ricchi di componenti bioattivi nutraceutici, collaborando a studi clinici;

- individuazione di componenti bioattivi degli alimenti ad azione protettiva nei confronti dello stress ossidativo e dei danni tissutali indotti, a livello muscolare, dall'attività fisica esaustiva ad esaurimento;

- valutare, collaborando a studi clinici, il ruolo dell’esercizio fisico nella prevenzione di patologie cronico degenerative a livello sia cardiovascolare sia cerebrale.

Settori ERC (European àresearch Council):

  • LS1_2 General biochemistry and metabolism
  • LS1_11 Biochemistry and molecular mechanisms of signal transduction
  • LS3_7 Cell signalling and cellular interactions
  • LS3_8 Signal transduction
  • LS4_4 Ageing
  • LS4_5 Metabolism, biological basis of metabolism related disorders
  • LS4_7 Cardiovascular diseases
  • LS5_3 Neurochemistry and neuropharmacology
  • LS5_11 Neurological disorders (e.g. Alzheimer’s disease, Huntington’s disease, Parkinson’s disease)
  • LS9_6 Food sciences

Responsabile scientifico/coordinatore: Silvana Hrelia (Professoressa ordinaria, Dipartimento QuVi)

Membri del gruppo:  Marco Malaguti (RTDb QuVi); Maria Cristina Barbalace (assegnista QuVi); Pasquale Marrazzo (Assegnista QuVi); Michela Freschi (Dottoranda Scienza e Cultura del Benessere e degli Stili di Vita)

Altri membri: Cecilia Prata (RTI FABIT); Diana Fiorentini (RTI FABIT); Antonello Lorenzini (RTI DIBINEM)

Collaborazioni nazionali e internazionali :

  • Scuola di Farmacia- Università di Camerino
  • Dipartimento di Scienze Farmacologiche e Biomolecolari- Università di Milano
  • Dipartimento di Scienze Biomediche e Cliniche "L. Sacco"- Università di Milano
  • Dipartimento di Psichiatria, Neurobiologia, Farmacologia e Biotecnologie- Università di Pisa
  • Dipartimento Chirurgico, Medico, Odontoiatrico e di Scienze Morfologiche con interesse Trapiantologico, Oncologico e di Medicina Rigenerativa- Università di Modena e Reggio Emilia
  • Norwich Medical School- University of East Anglia (UK)
  • Quadram Institute- Norwich, UK

Produzione scientifica

Le pubblicazioni scientifiche sono reperibili ai links:

https://www.unibo.it/sitoweb/silvana.hrelia/pubblicazioni

https://www.unibo.it/sitoweb/marco.malaguti/pubblicazioni

Contatti

Torna su