Salute e sicurezza

Informazioni relative ai rischi, ai corretti comportamenti e alla gestione delle emergenze nei principali luoghi di studio, lavoro e ricerca del Dipartimento e dell’Ateneo.

PARTICOLARI PROCEDURE PER IL CONTRASTO E IL CONTENIMENTO DEL VIRUS SARS-CoV-2
(Settembre 2021)

    • È vietato accedere ai locali di ateneo nei seguenti casi:
    • in caso di positività al SARS-CoV-2 (COVID+);
    • in caso di disposizione in quarantena dall’autorità sanitaria;
    • in presenza di febbre (oltre 37.5 °C);
    • in presenza di altri sintomi influenzali.
    • in assenza di certificazione verde COVID-19;
    • in caso di rifiuto ad esibire la certificazione verde COVID-19.

    L’accesso ai locali è una consapevole affermazione di non rientrare in uno dei casi precedenti. All’ingresso dell’Università non verrà effettuata la misurazione della temperatura corporea. Pertanto si rimanda alla responsabilità individuale rispetto al proprio stato di salute (2.2)

    • Utilizzare negli uffici postazioni di lavoro che siano ad una distanza di 1 metro le une dalle altre, indossare sempre il dispositivo di protezione delle vie respiratorie fornito dall’Ateneo o personale (3.1)
    • Nei laboratori di ricerca è raccomandato il rispetto di una distanza interpersonale di almeno 1 metro. Si raccomanda inoltre una attenta igiene delle mani e la periodica pulizia delle apparecchiature. Indossare sempre il dispositivo di protezione delle vie respiratorie fornito dall’Ateneo o personale (3.2)
    • Nei laboratori di didattica è raccomandato il rispetto di una distanza interpersonale di almeno 1 metro. Per raggiungere tale obiettivo si suggerisce di organizzare preliminarmente le attività per consentire allo studente di stazionare nel posto ad esso assegnato riducendone al minimo gli spostamenti. Indossare sempre il dispositivo di protezione delle vie respiratorie fornito dall’Ateneo o personale (3.3.2)
    • Gli esami sia scritti che orali sono condotti sia in presenza che in remoto, a meno di esplicito divieto alla conduzione in presenza. È compito del docente definire le modalità dettagliate di conduzione dell’esame, lasciando in essere l’obbligo della modalità online. (3.3.5)
    • Le biblioteche organizzano i servizi garantendo sicurezza e distanziamento interpersonale che è raccomandato essere di almeno 1 metro. Nelle sale studio sono individuate le postazioni utilizzabili affinché sia perseguita la distanza interpersonale di almeno 1 metro sia tra le postazioni che nei camminamenti. L'utente è invitato prima dell’accesso ad esibire la certificazione verde COVID-19 (3.4.7, 3.4.8)

Divieto di fumo 
Nell’Università di Bologna è vietato fumare in tutti i locali chiusi dell’Ateneo. Il divieto di fumo  alla si estende anche all’utilizzo delle cosiddette “sigarette elettroniche” e di sigarette con sistemi di riscaldamento del tabacco.
Per le strutture universitarie in aree ospedaliere si applicano i provvedimenti emanati dalle aziende sanitarie.

Regolamento per la sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro 

Addetti locali per la sicurezza

  • Marco Campolongo

    Cat. C - area tecnica, tecnico - scientifica ed elaborazione dati

    CHIMIND - Servizi tecnici di laboratorio

    Piazza Malatesta

    Rimini (RN)

    marco.campolongo@unibo.it

    Tel: +39 0541 434 404

  • Luigi Antonio Gesualdi

    Cat. C - area amministrativa

    ACRR - Settore Personale e affari generali - Ufficio Personale, affari generali e rapporti istituzionali Rimini

    Via Angherà 22

    Rimini (RN)

    luigi.gesualdi2@unibo.it

    Tel: +39 0541 434 198

    Fax: +39 0541 434 158